Fatturazione elettronica

Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia dovranno essere emesse sotto forma di FATTURA ELETTRONICA. Sono esonerati dall’obbligo di emissione della fattura elettronica solo gli operatori (imprese e lavoratori autonomi) che rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio” (di cui all’art. 27, commi 1 e 2, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111) e quelli che rientrano nel cosiddetto “regime forfettario” (di cui all’art. 1, commi da 54 a 89, della legge 23 dicembre 2014, n. 190).

La fattura elettronica non è altro che un file XML, compilato secondo le specifiche fornite dall’Agenzia delle Entrate, con tutti i dati che normalmente si trovano nella fattura cartacea. Questo file deve essere inoltrato tramite PEC, Sito web, App, Web services o FTP al Sistema di Interscambio (SDI).

Screenshot at Oct 02 16-08-04.png

Il compito di DATOS Gestione Affitti, in questo ambito, è di generare un file XML conforme da inoltrare al SDI. Attualmente questa generazione avviene per le fatture per conto di locatori società immobiliari, basta spuntare che il conduttore è soggetto a fatturazione elettronica. Se il conduttore ha un “codice destinatario” allora viene inserito nel campo evidenziato, altrimenti si inserisce 0000000 (7 zeri) e si indica un indirizzo PEC in modo tale che il SDI invii la fattura al destinatario. Nel caso il destinatario non abbia un codice destinatario o una PEC, oppure fallisca l’invio da parte del SDI allora dovete inoltrare voi la fattura al destinatario. A partire del 1/1/2019 non ci sarà più questa spunta in quanto ci sarà l’obbligo nel confronto di tutti e si potranno generare i file XML per le fatture proprie del gestore (es: competenze, mediazione, ecc.)

02-10-2018 16-02-31.png02-10-2018 16-03-19.png

L’inoltro al SDI del file XML della fattura è una operazione che deve fare l’utente. Il Sistema di Interscambio prevede l’esistenza di intermediari che fanno l’inoltro, la firma digitale (non obbligatoria), la conservazione sostitutiva e che tengono traccia dello stato presso il SDI. Esempi di intermediari sono: Aruba con DocFly Fatturazione Elettronica, Teamsystem con Agyo, ecc.

Screenshot at Oct 02 16-16-38.png

Gli interventi ulteriori che prevediamo, entro il 1/1/2019, da implementare nel programma per facilitare la gestione della fatturazione elettronica sono:

  • Generazione file XML delle fatture proprie del gestore patrimoniale.
  • Stato dell’inoltro della fattura con note associate.
  • Scadenzario delle fatture generate sulla base dello stato sopracitato.
  • Possibilità dal sopracitato Scadenzario di inviare la fattura (XML e/o PDF) con altri mezzi al destinatario, nel caso il SDI non riesca.

Altri interventi di cui non abbiamo una data certa ma che stiamo valutando attentamente sono:

  • Invio dei file XML al SDI o agli intermediari, direttamente dalla finestra d’emissione.
  • Importazione dei file XML contenente delle fatture passive nel nostro attuale elenco delle Fatture fornitori.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...