Scarto – UN CESSIONARIO RISULTA PRESENTE NEL CONTRATTO

Se dopo il controllo e l’invio del file RLI per la registrazione telematica vi viene scartato con il seguente errore:

UN CESSIONARIO RISULTA PRESENTE NEL CONTRATTO

Può vuol dire due cose:

  1. Stata registrando la sola uscita di un soggetto. Prendiamo ad esempio il caso in cui in un contratto ci siano i conduttori Mario Rossi e Claudio Ferrari e che quest’ultimo esca dal contratto. Legalmente succede che Claudio Ferrari sta cedendo il suo 50% di conduzione al Mario Rossi. Purtroppo la procedura telematica non permette questo tipo di situazione perché fa un controllo, al nostro avviso assurdo, per cui il cessionario non deve essere già un soggetto registrato nel contratto. Questo tipo di adempimento va registrato come variazione contrattuale (modello 69 ed eventuale F23) all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate in cui è stato registrato il contratto.
  2. Si tratta proprio di un nuovo conduttore che entra al posto di un altro ma la registrazione dell’adempimento di cessione o subentro è già stato fatto e quindi risulta nei loro database.

In ogni caso bisogna recarsi nell’ufficio dell’Agenzia delle Entrate (o interpellarli).

Annunci

Aggiornamento versione 12.10.0.0

  • Forma singolare/plurale per i garanti nei modelli di contratto.

    12-10-2018 15-13-19.png

    12-10-2018 15-12-45.png

  • Correzione di un errore che faceva scartare la registrazione telematica di cessione/subentro conduttori con il seguente errore:

COMPRESENZA DI LOCATORI E CONDUTTORI NON CONSENTITA

  • Per tutti quelli che chiedono delucidazioni o vogliono aggiornarsi sulla fatturazione elettronica nel programma vi preghiamo di leggere il seguente articolo:

https://gestioneaffitti.wordpress.com/2018/10/02/fatturazione-elettronica/

Fatturazione elettronica

Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse a seguito di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia dovranno essere emesse sotto forma di FATTURA ELETTRONICA. Sono esonerati dall’obbligo di emissione della fattura elettronica solo gli operatori (imprese e lavoratori autonomi) che rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio” (di cui all’art. 27, commi 1 e 2, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111) e quelli che rientrano nel cosiddetto “regime forfettario” (di cui all’art. 1, commi da 54 a 89, della legge 23 dicembre 2014, n. 190).

La fattura elettronica non è altro che un file XML, compilato secondo le specifiche fornite dall’Agenzia delle Entrate, con tutti i dati che normalmente si trovano nella fattura cartacea. Questo file deve essere inoltrato tramite PEC, Sito web, App, Web services o FTP al Sistema di Interscambio (SDI).

Screenshot at Oct 02 16-08-04.png

Il compito di DATOS Gestione Affitti, in questo ambito, è di generare un file XML conforme da inoltrare al SDI. Attualmente questa generazione avviene per le fatture degli affitti per conto di locatori società immobiliari (tipologia di versione Premium), basta spuntare che il conduttore è soggetto a fatturazione elettronica. Se il conduttore ha un “codice destinatario” allora viene inserito nel campo evidenziato, altrimenti si inserisce 0000000 (7 zeri) e si indica un indirizzo PEC in modo tale che il SDI invii la fattura al destinatario. Nel caso il destinatario non abbia un codice destinatario o una PEC, oppure fallisca l’invio da parte del SDI allora dovete inoltrare voi la fattura al destinatario. A partire del 1/1/2019 non ci sarà più questa spunta in quanto ci sarà l’obbligo nel confronto di tutti e si potranno generare i file XML per le fatture proprie del gestore (es: competenze, mediazione, ecc. – tipologia di versione Master e Premium)

02-10-2018 16-02-31.png02-10-2018 16-03-19.png

L’inoltro al SDI del file XML della fattura è una operazione che deve fare l’utente. Il servizio di fatturazione elettronica dell’Agenzia delle Entrate permette benissimo di inoltrare, sia i singoli file XML sia i file ZIP generati da noi con le fatture raggruppate. La conservazione sostitutiva è un servizio gratuito del sito dell’Agenzia delle Entrate (da richiedere).

Screenshot at Oct 23 12-00-49.png

Screenshot at Oct 23 12-01-18.png

Screenshot at Oct 23 12-02-04.png

Screenshot at Oct 23 12-02-41.png

Screenshot at Oct 23 12-03-02.png

Il Sistema di Interscambio prevede anche l’esistenza di intermediari che fanno l’inoltro, la firma digitale (non obbligatoria), la conservazione sostitutiva e che tengono traccia dello stato presso il SDI. Esempi di intermediari sono: Aruba con DocFly Fatturazione Elettronica, Teamsystem con Agyo, ecc.

Screenshot at Oct 02 16-16-38.png

Gli interventi ulteriori che prevediamo, entro il 1/1/2019, da implementare nel programma per facilitare la gestione della fatturazione elettronica sono:

  • Generazione file XML delle fatture proprie del gestore patrimoniale.
  • Stato dell’inoltro della fattura con note associate.
  • Scadenzario delle fatture generate sulla base dello stato sopracitato.
  • Possibilità dal sopracitato Scadenzario di inviare la fattura (XML e/o PDF) con altri mezzi al destinatario, nel caso il SDI non riesca.
  • Possibilità di emettere “fatture proprie” (al di fuori degli affitti) per i locatori.

Altri interventi di cui non abbiamo una data certa ma che stiamo valutando attentamente sono:

  • Invio dei file XML al SDI o agli intermediari, direttamente dalla finestra d’emissione.
  • Importazione dei file XML contenente delle fatture passive nel nostro attuale elenco delle Fatture fornitori.

 

 

Aggiornamento versione 12.9.0.5

  • Creazione di file ZIP con le fatture elettroniche XML raggruppate per locatore quando emesse in gruppo. La maggioranza dei siti o dei programmi che inoltrano le fatture elettroniche al SDI accettano un file compresso in formato ZIP con all’interno le fatture da inoltrare invece di caricarle una per una. Ora quando si clicca emetti nella finestra di emissione, il programma crea in automatico dei file ZIP per ogni locatore, con le fatture in formato XML all’interno.

    14-09-2018 15-18-04.png
    14-09-2018 15-09-16.png

  • Stampa la fattura elettronica con il modello cartaceo. Ora dalla finestra di visualizzazione della fattura elettronica è possibile stampare, oltre ai dati della finestra, anche il modello cartaceo. Questo è stato fatto perché alcuni utenti preferiscono avere ancora una copia cartacea o inviarla/mostrarla al destinatario.

    14-09-2018 15-27-01.png

  • Visto che ora le ricevute di FiscoOnline sono scaricabili direttamente in PDF e non più come testo, il programma mostra per gli utenti di FileInternet il pulsante per allegare il file PDF anziché il testo.

    14-09-2018 15-30-08.png

Aggiornamento versione 12.7.1.2

  • Registrazione delle fatture fornitori.

    16-07-2018 18-17-35.pngPer informazioni dettagliate vi preghiamo di visitare la guida del programma:

    http://www.datos.it/help/fatture_fornitori.htm

    Questa funzionalità è della tipologia di versione Premium.

  • Scheda dello Scadenzario per i pagamenti di fatture fornitori in scadenza.
    16-07-2018 18-18-32.png

    Per informazioni dettagliate vi preghiamo di visitare la guida del programma:

    http://www.datos.it/help/pagamenti_fatture_fornitori.htm

  • Fatturazione al solo pagante in presenza di più soggetti con partita IVA (fatturazione sui pagamenti).
  • Correzioni errori minori.

Aggiornamento versione 12.6.0.0

  • Ingrandimento caratteri nella finestra proprietario e conduttori.
    01-06-2018 09-47-07.png
  • Correzione nella registrazione telematica per forzare la spunta “Registrazione per l’intera durata” nel caso di proroga di un anno per i contratti di tipologia T (terreni).
  • Correzione nella elaborazione del resoconto fiscale dello scambio di colonne tra reddito normale e di cedolare secca. Questo errore era stato introdotto con l’aggiornamento precedente.
  • Visto che in tanti ce lo CHIEDONO: la fatturazione elettronica tra privati c’è già nel programma da più di un anno. Vi preghiamo di leggere sempre attentamente le notifiche d’aggiornamento:

    https://gestioneaffitti.wordpress.com/2017/01/06/aggiornamento-versione-11-1-0-4/

Aggiornamento versione 12.5.0.8

  • Politica degli accessi al programma conforme al  Regolamento UE 2016/679 (GDPR). Vi preghiamo di leggere la seguente pagina:

    Conformità GDPR

  • Trasformazione del modello di documento di “Consenso privacy” nel modello “Informativa sul trattamento dei dati personali“. Ripristinate i modelli originali per avere il contenuto del nuovo modello:

    21-05-2018 11-10-41.png

  • Modello di stampa di rapporto completo senza dati personali. Questo è il modello da inviare a noi nel caso di richieste di supporto.

    20-05-2018 14-43-11.png

  • Aggiunta di un nuovo modello di stampa per l’emissione delle rate.

    22-05-2018 12-00-14.png
    22-05-2018 12-02-12.png

  • Modifica al calcolo dell’imposta di registro con garanzia terzi insieme ad una scaletta (Casi Particolari = 1 o 3) utilizza il vecchio criterio di aggiungere, a prescindere, i € 200,00 euro all’imposta calcolata sul canone.
  • Viste le numerose richieste di supporto relative allo scarto di registrazioni telematiche dei contratti 6+6 con scaletta vi preghiamo di leggere attentamente il seguente articolo onde evitare aperture di tickets inutili per richiesta di supporto.Il numero di canoni, compreso quello del frontespizio, deve essere uguale al numero degli anni della durata del contratto